mercoledì 11 gennaio 2012

UN CESTO DI .. BENEFICENZA

Sto in forma amiche, e sto troppo galvanizzata dal mio blogghino!
Cosi' vi sparo anche oggi una perla.. e che perla, ho trovato qualcosa che mi elogia e non il solito danno!
Ebbene si', anche una Peste come me compie -di tanto in tanto- azioni da medaglia al valore!
Nooo, mica esagero! Il merito e' direttamente proporzionato al quotidiano de-merito!
Cioe', volete mettere l'elogio per chi con tale precisione (che manco le amiche dei 28 giorni) si preoccupa di arricchire il proprio album nero! Perche' e' un impegno serio, ci vuole una certa classe per mantenere alto il livello di questo genere di figurine ahaha
Mentre, al contario, di quelle brave ragazze, che camminano sulle acque con tanto di aureola sberluscicante, non si puo' certo rimanere stupiti dall'ennnesima azione divina! 
Perche' io mica punto al paradiso, per spettegolare delle ali spiegazzate del vicino di nuvola! Roba che si fa gia' in questa vita! Opto decisamente per l'inferno, a bere grappa.. flambe'!

Vabbhe'. Tornando al mio fioretto, diciamo che han saputo come prendermi..
"Simo, ci sarebbero da preparare dei dolci per la festa di Natale all'asilo"
Dolci? Festa? Asilo? 
Mamme, consideratela cosa fatta, c'ho gia' il forno acceso!
Anche se ancora mi chiedo cosa si siano bevute, per pensare di affidare a me un tale compito!
 Bho, intanto sto davanti allo specchio per capirlo.. c'ho mica il naso infarinato e i capelli ingellatinati, o forse, pezzi di impasto della pizza di ieri AH, no, ecco cosa ha spifferato di me.. il mio grembiule da cucina (che ancora indosso), deformazione professionale ahahah

Ma, bando alle ciance.. questo e' parte del risultato.. e come me la tiro!


44, che non sono i gatti in fila per sei (anche perche' i miei 3 gia' bastano!) ma 44 sono i biscotti-decorati-infiocchettati-imbustati e.. dulcis in fundo, rifiniti con popo' di targhetta "porta-buono"!
Un particolare mica da tutti! 
Ah si', grazie ai miei amici http://www.ghettochic.it/ che nel loro laboratorio tagliano, incidono e riuscirebbero a personalizzare pure gli indistinguibili occhi a mandorla dei cinesi prodotti in serie ;-)

Volete ricreare questi biscotti, che biscotti non sono, ma formine in pasta di sale per decorare il Natale!
Ecco cosa vi occorre:
una buona dose di pazienza
farina
acqua e sale (Mina & Celentano per il momento non servono!)
coloranti alimentari
codette e deco zuccherine

Un impasto semplicissimo, resistente e di grande effetto!
E perche' no, coinvolgete i vostri bimbi, o i bimbi della vicina di casa,
perche' un bimbo occupato e' un bimbo che non stressa!
Certo, faticherete a riconoscere la vostra cucina, ma vi assicuro che la soddisfazione vostra, loro e di chi poi li appendera' all'albero, e' decisamente ripagante!

(Non vi abituate pero' a queste belle cose.. perche' presto commettero' l'ennesimo guaio!)

Morale della ricetta.. la festa di Natale all'asilo e' stato un successone, 44 biscotti venduti a nonni e genitori, commissionati decori per un compleanno in arrivo e.. fondo cassa risanato, dopo esser rimasto al verde per i famosi regali alle maestre, ma questo e' un altro discorso, ops, un altro post!

1 commento:

LAURA ha detto...

Ciao, ti seguo anch'io.......
A presto

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...